Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Animali’ Category


Come per il cane anche il gatto ha un suo carattere ma è completamente differente sia da allevare che nella scelta.

Il gatto rispetto al cane è un animale fiero e indipendente, intelligente e molto furbo e sa essere anche riconoscente 🙂

Il Gatto ad esempio se lo si adotta da adulto, soprattutto se si hanno bimbi in casa è molto meglio perchè già si capisce che carattere ha a dispetto di un cucciolo che se inizialmente è un continuo fuseggiare da adulto potrebbe diventare un dispettoso micio possessivo.

Il gatto vive come il cane anche 15-20 anni quindi è importante rendersi conto che parte della nostra vita la passeremo con loro…

Per prima cosa informarsi sulle razze e chiedere consiglio ad un veterinario, andare in un gattile e farsi aiutare da un volontario è la scelta consigliata e se si è alla prima esperienza un trovatello adulto anche di 2-3 anni già maturo ed educato sarebbe l’ideale…

Non è assolutamente vero che il gatto adulto non si affeziona e il cucciolo si, il gatto se non sta bene va via, l’adulto soprattutto se arriva da un passato difficile nel momento in cui comincia a fidarsi della persona che lo accudisce ci entra quasi in simbiosi, se mi lasciate passare il termine…

Il gatto è un animale delicato, va rispettato e non va maltrattato, ci vuole pazienza e sono i re della casa.

Se presi da cuccioli non devono avere meno di 60 giorni e bisogna assicurarsi che siano stati con la mamma per il giusto imprinting, altrimenti insegnargli a fare i bisogni nella lettiera e a mangiare senza ingozzarsi diventa un’impresa difficile 🙂

E con questo vi auguro una stupenda avventura con il vostro micio ^_^

Passo e chiudo.

Cheru

Annunci

Read Full Post »


Se stai leggendo questo messaggio è perchè hai preso un cucciolo o hai intenzione di prenderlo, avendo animali da diversi anni, mi sono occupata della loro educazione e salute e non solo facendo anche corsi, leggendo libri e vivendo in prima persona tutte le gioie e le problematiche dell’accudire un cane. Prima di prendere un qualsiasi tipo di animale è importante porsi delle domande: Perchè voglio un cane? Sono consapevole che è un impegno e non un giocattolo? Quanta cultura ho sulla cinofilia? Come farò quando andrò in vacanza? Bene se sei consapevole che il desiderio di avere un cane non è soddisfare un capriccio ma è il forte impulso e desiderio di amare e accudire un essere che dipenderà soltanto da noi allora sei già a buon punto, se sei consapevole che il cane non è un regalo da fare, non è un gioco per tuo figlio, non è un oggetto ma un essere vivente che va rispettato come qualsiasi altro essere allora sei sulla buona strada… Se sai che la strada per educare un cucciolo è difficile e dovrai documentarti, farti seguire da un esperto e non fare di testa tua, molto probabilmente sarai un umile compagno e un ottimo amico per il tuo fido e se hai intenzione di fare le vacanze con lui vuol dire che sai che oggi è possibile e ci sono strutture adatte anche ai loro divertimenti… detto questo: La scelta del cucciolo… Prima di andare a prendere il cucciolo dei nostri sogni è bene informarsi sulle particolarità della razza se si decide di andare in un allevamento, se invece si va in un canile o da un amico è meglio avere più informazioni possibili sul carattere dell’animale, taglia, sesso… più notizie si hanno meglio è. Per una persona sportiva di certo un non è consigliabile un cane pigro, quindi cani di taglia troppo grande non andrebbero comunque bene perchè sono soggetti a displasia dell’anca e fare footing con un san bernardo non è il massimo del divertimento considerando che i cani non sono come noi, loro se si stancano non si fermano continuano a correre fino a che non si rialzano più. Per una persona che viaggia spesso e vorrebbe farlo con il suo cane dal treno all’aereo, sarebbe l’ideale una taglia piccola-media, soprattutto se viaggia in aereo una piccola taglia e a seconda del suo carattere può decidere un barboncino se è molto attivo o uno yorkshire se è una persona attiva ma non molto sportiva. Insomma le selezioni delle razze ci portano ad avere dei cani che potrebbero essere più indicati per noi, quindi non sottovalutiamo la scelta del cucciolo… ecco le regole fondamentali per scegliere un cucciolo: 1) cosa vogliamo fare con il nostro cane? 2) conoscere le razze: fare una ricerca sulle razze che ci piacciono e scoprire la loro tempra, il carattere è fondamentale per capire se fa per noi 3) consultarsi con un veterinario e visitare canile e allevamenti per avere più informazioni e pareri possibili 4) parlare con un educatore cinofilo esperto in razze che è la persona ideale nel consigliare il cane adatto alle nostre esigenze 5) lo spazio è importante, assicurarsi che ci siano delle aree verdi vicino casa, un appartamento con un giardino o dei balconi è l’ideale soprattutto per lasciare spazio al cane di muoversi senza costrizioni in spazi troppo piccoli, specie se sarà un cagnone di 60kg 6) il buon senso, utilizzare sempre il buon senso, mai farsi prendere dall’entusiasmo e dalla foga di … bisogna tenere sempre a mente che si sta scegliendo un cane non solo per la sua bellezza e gli occhioni dolci, è un animale che ci amerà sempre, ci rispetterà sempre e noi dovremo poi impegnarci a dare lo stesso in cambio oltre che alle cure e al cibo Non ci vuole molto a prendere un cucciolo in un canile o farselo regalare ma ci vuole ancora meno a stancarsi di lui perchè la nostra ignoranza ci impone di non ascoltarlo, lui ha un linguaggio e come si adatta al nostro anche noi dovremo imparare a comprendere il suo.

Per qualsiasi richiesta in merito potete lasciare un commento e… in bocca al lupo per la vostra nuova avventura 🙂

Passo e chiudo

Cheru e i suoi pelosi a quattro zampe

p.s. se l’articolo sembra banale potete chiederlo a qualsiasi educatore cinofilo, veterinario, allevatore, volontario di un canile o di un gattile: non si può dare nulla per scontato quando una vita dipende da noi!!!

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: